Shiatsu

“Il cuore dello Shiatsu è come il puro affetto materno. La pressione delle mani fa scorrere la sorgente della vita”: così soleva dire il Maestro Tokujiro Namikoshi, l’ideatore di questa tecnica nata agli inizi del secolo bestessayhere.com http://www.paperwriters.org scorso in Giappone, dov’è ufficialmente riconosciuta dallo Stato e praticata in tutte le strutture sanitarie pubbliche e private.
“Lo Shiatsu è un trattamento che, applicando pressioni con i pollici  e le palme delle mani su determinati punti del corpo, corregge irregolarità, mantiene e migliora la salute, contribuisce ad alleviare diverse infermità e attiva le capacità autocurative dell’organismo. Non ha effetti collaterali” (Ministero della Sanità giapponese).

La tecnica prevede quasi esclusivamente delle pressioni (il suo nome significa appunto pressione con le dita) atte a stimolare le principali strutture fisiche del corpo umano, i sistemi scheletrico, vascolare, muscolare e nervoso. Un effetto immediato è il miglioramento della circolazione sanguigna e una sensazione di rilassamento.
Il trattamento, che normalmente non è doloroso, non prevede l’uso di oli, pertanto il paziente può rimanere vestito pur
con abbigliamento comodo.

Indicazioni
Fra quelle principali vanno segnalate: dolori lombari, torcicollo, mal di testa, sindromi da stress, insonnia, ipertensione, disturbi mestruali, affezioni alle articolazioni (collo, spalla ecc.).
È efficace anche per i bambini.
Si può praticare durante la gravidanza.
Viene usato con successo bestessayhere.com http://www.paperwriters.org anche in ambito sportivo.